…un po’ di lungimiranza, un po’ di coraggio e il gioco è fatto.

Fortunatamente anche tra le fila dei più entusiasti sostenitori dell’attuale modello di sviluppo socio-economico sono presenti coloro che s’interrogano sulle disfunzioni generate, convinti che ponendo qualche rattoppo si possa ancora continuare sulla via intrapresa.
Altri pensano che le scelte del passato non siano più praticabili e che è necessario cambiare totalmente approccio, c’è anche chi teorizza la “decrescita felice”, chi estremizza l’aspetto ecologico e tanto altro ancora.Una cosa è certa, se è a partire da come si immagina il futuro che si procede nella costruzione del presente, essendo inimmaginabile che qualcuno possa aver progettato volontariamente una catastrofe, è chiaro che i disagi del presente non sono figli dell’evolversi dell’idea iniziale, semmai conseguenza del fatto che, in corso d’opera, non siano state apportate le dovute revisioni.
Si sarebbe dovuto, probabilmente, rivedere e dare un valore e un senso attuale ai concetti di sviluppo e crescita. Oggi, alla luce dell’imponente rivoluzione tecnologica, che ha sconvolto i sistemi di produzione, la vita delle singole persone e d’intere popolazioni.
In ogni caso è necessaria una decisione, con la consapevolezza che un cambiamento rilevante può attuarsi e diventare incisivo se, in primo luogo,  interessa un mutamento sul piano culturale.
Per dare speranza alla cupezza di quanto delineato, e dare spunti e concretezza per un cambiamento possibile, abbiamo trovato interessante proporre la visione del video, pubblicato da TIROL nel 2012, che riportiamo in questa pagina.
Oltre a bei paesaggi vi trovate significative affermazioni, tra cui questa:
“Bisogna cambiare la nostra mentalità, ci vuole un po’ di lungimiranza politica e anche un po’ di coraggio. Noi riconosciamo un valore e cerchiamo di mantenerlo, non siamo per lo sfruttamento al massimo o a breve termine, si chiede sostenibilità”. Buona visione.

“Turismo sostenibile e responsabile: il Tirolo all’avanguardia nel settore”

“Per conservare anche per le generazioni future lo straordinario patrimonio naturale alpino del Tirolo, nella sua forma attuale, occorre disporre delle risorse turistiche in modo ecologico e pertanto sostenibile. Questo filmato mostra alcuni esempi su come applicare le tecnologie di energia alternativa alla realtà del turismo tirolese”.
Con questa didascalia TIROL  presenta il video, pubblicato il 22 marzo del 2012, nella propria pagina YouTube.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *