Tutto fa brodo… ma questo fa un buon brodo

firma manifesto clima

Proponiamo di seguito il testo del “Manifesto – Un’economia a misura d’uomo contro la crisi climatica“. È un Manifesto, che condividiamo in ogni suo passaggio, promosso da Ermete Realacci, Ettore Prandini, Vincenzo Boccia, Francesco Starace, Padre Enzo Fortunato, Catia Bastioli a cui hanno già aderito importanti personalità. Le adesioni continueranno nei prossimi mesi in preparazione dell’evento che si terrà a gennaio 2020 presso il Sacro Convento di Assisi.
Firma anche tu il Manifesto  poiché è certamente necessario passare dalle intenzioni alle azioni. Leggi tutto “Tutto fa brodo… ma questo fa un buon brodo”

La salute dei cittadini non si baratta

Nei giorni scorsi molte testate e siti web d’informazione hanno rilanciato la notizia dei 500 scienziati che negano l’esistenza di una crisi climatica che, alla vigilia del vertice di New York dedicato ai cambiamenti climatici, hanno inviato una lettera al segretario generale delle Nazioni Unite. “There is no climate emergency” è l’inizio del documento. Leggi tutto “La salute dei cittadini non si baratta”

Decreto clima. E l’esito dei provvedimenti già in campo?

È stato varato il Decreto sul clima e restiamo ancora in attesa del mondo che verrà.
Restiamo, sino a prova contraria, il Paese delle infinite riforme, leggi, divieti e disposizioni che purtroppo rimangono solo sulla carta, non trovano piena attuazione pratica, specie quando “disturbano” interessi economici.
Ascoltiamo annunci in continuazione quando avremmo anche il diritto di essere informati sull’esito dei provvedimenti già messi in campo Leggi tutto “Decreto clima. E l’esito dei provvedimenti già in campo?”

Questo benedetto Mondo ha bisogno di maggiore cura e attenzione? Imponenti interessi economici, politici e sociali collidono con quanto vivacemente si manifesta. Sostituire i cartelli con lo “sciopero del consumo”

Ogni occasione è buona per accrescere la critica e montare la controffensiva contro l’ingombrante icona di Greta Thunberg, la giovane svedese catalizzatrice del sentimento ecologista di una grande parte del pianeta, e per accrescere la critica al movimento di persone che, attratte dal linguaggio semplice e incisivo di Greta, a ogni chiamata invadono le strade e le piazze di ogni dove. Leggi tutto “Questo benedetto Mondo ha bisogno di maggiore cura e attenzione? Imponenti interessi economici, politici e sociali collidono con quanto vivacemente si manifesta. Sostituire i cartelli con lo “sciopero del consumo””